Carrello

“RèMISE EN FORME” SENZA BISTURI

Il consumatore è sempre più esigente e vuole risultati. Ma con quale livello di certezza si puó rassicurare sui miglioramenti ottenibili e soprattutto sulla loro durata? Il quesito è ancora più complesso se ad essere richiesto è un trattamento non chirurgico, ma cosmetico e non invasivo contro gli accumuli adiposi e le lassità cutanee. Vi è infatti, tra i più, una certa diffidenza e la convinzione che un trattamento di “rèmise en forme” per il quale non si utilizzi il bisturi, non abbia la stessa resa estetica di un intervento chirurgico.

Se da un lato è vero che interventi come liposcultura, lifting o addominoplastica, se fatti da mani esperte, danno splendidi risultati, dall’altro è altrettanto vero che, per questi trattamenti c’è  da accettare, nella maggior parte dei casi, lo scotto di importanti cicatrici residue, i rischi legati all’anestesia generale e la ridotta mobilità per il paziente durante il decorso post-operatorio. I trattamenti estetici non chirurgici, invece, danno buoni risultati ma con minor discomfort.

I prodotti cosmetici tonificanti o snellenti sono innumerevoli, tutti con claim entusiastici che in modo evocativo promettono risultati efficaci se non eclatanti e in tempi rapidi. All’occhio dei non “addetti ai lavori” essi appaiono simili tra loro e la scelta viene fatta di frequente sul packaging e sul prezzo. Spesso a confondere le idee sono anche i termini usati dalle aziende che nella loro genericità finiscono per sembrare equivalenti nonostante presuppongano fenomeni fisiopatologici diversi tra loro, anche se spesso concomitanti.

L’effetto rimodellante è l’ideale completamento dell’attività sportiva, perché sottende una maggiore tensione in determinati distretti corporei soggetti a lassità, come ad esempio i fianchi o i glutei. L’effetto tonificante, invece, è l’importante obiettivo per chi necessita di stimolare e riattivare la circolazione ed il tono muscolare. Per Rassodare bisogna aumentare la produzione di nuovo collagene ottenendo un’azione lifting anti-età per la pelle del corpo, mentre, elasticizzare significa prevenire eventuali inestetismi come le smagliature.

Un protocollo di rèmise in forme realmente efficace deve sicuramente integrare all’utilizzo di referenze cosmetiche il movimento fisico ed una dieta appropriata. Importante risulta anche il momento della giornata in cui applicare i prodotti, facendo attenzione particolare al bioritmo circadiano, che oggi sembra rivestire un ruolo importantissimo. Secondo numerosi studi, infatti, il sonno favorisce i meccanismi di lipolisi. Il perché e dovuto a diversi fattori: la posizione supina del corpo che facilita il drenaggio dei liquidi, la temperatura corporea, che nelle ore notturne si alza favorendo un maggiore di circolo del sangue e, non ultimo, proprio il meccanismo circadiano, ossia l’alternanza di periodi di veglia e sonno che influiscono sullo stato di salute complessivo del corpo.